Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Riforma dello Statuto speciale

Nella fase partecipativa della Riforma, tre incontri tra maggio e luglio saranno dedicati alle minoranze linguistiche storiche del Trentino: cimbri, ladini e m˛cheni

Riforma dello Statuto speciale del Trentino - Alto Adige/SŘdtirol

Il processo di Riforma dello Statuto speciale del Trentino - Alto Adige/SŘdtirol Ŕ entrato nella sua seconda fase in provincia di Trento.
Dopo l'elaborazione da parte dei membri della Consulta di un documento preliminare che ha individuato le linee guida di questa Riforma secondo 8 ambiti tematici, il testimone passa ora alla popolazione.
Da marzo infatti, si Ŕ entrati nella fase partecipativa, il cui obiettivo Ŕ raccogliere contributi, proposte, commenti, valutazioni da parte di cittadini, enti pubblici, associazioni e organizzazioni interessati a dare suggerimenti su come cambiare lo Statuto per coltivare l'autonomia del Trentino - Alto Adige/SŘdtirol.
Fino al mese di settembre 2017, tutti i cittadini sono pertanto invitati ad essere parte attiva di questo importante momento storico, prendendo visione del documento preliminare, iscrivendosi e accedendo al sito per valutare e commentare gli indirizzi elaborati dalla Consulta e aggiungere nuove proposte, e partecipando agli incontri pubblici e agli eventi mirati che saranno organizzati sul territorio.

Per quanto riguarda le tre minoranze linguistiche storiche presenti in Trentino, cimbri, ladini e m˛cheni, sono in programma tre incontri specifici:

  • il 23 maggio alle ore 18:00, a Pal¨ del Fersina presso la sede dell'Istituto Culturale M˛cheno / Bersntoler Kulturinstitut, un laboratorio sulle minoranze (documento preliminare in m˛cheno);
  • il 26 maggio dalle ore 18:00 a Pozza di Fassa, presso la sede della Scola ladina, un laboratorio sulle minoranze e nella stessa serata (con termine previsto per le 21:30) illustrazione degli altri temi del documento preliminare (in ladino);
  • il 12 luglio dalle ore 18:00 presso la Magnifica ComunitÓ degli Altipiani cimbri, un laboratorio per le minoranze e un incontro sul territorio; orario e sede in via di definizione (documento preliminare in cimbro).



Siete tutti invitati a partecipare!




Da sapere:

La Consulta Ŕ in contatto con la Convenzione di Bolzano che sta elaborando proprie proposte di riforma dello Statuto; esso infatti Ŕ regionale e comprende entrambe le province autonome che devono quindi presentare una proposta di riforma coordinata. Per rispettare le specificitÓ di entrambe le Province si Ŕ scelto di procedere parallelamente - la Consulta sta seguendo i lavori per la provincia di Trento, la Convenzione per la provincia di Bolzano - e di raccordare i due percorsi.