Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

A Luserna rivive il rito del fuoco purificatore

Sabato 2 marzo nella comunità cimbra trentina, si celebra l'antica tradizione del "Vorprénnen in Martzo", detta anche “Schella Martzo”, per esorcizzare la fine del buio e rigido inverno

"Vorprénnen in Martzo", sabato 2 marzo 2019 a Luserna / Lusérn

Quella che si festeggia sabato 2 marzo a Luserna/Lusérn e negli ultimi giorni di febbraio o inizio marzo anche negli altri comuni cimbri del vicentino e del veronese, in altre parole nell'intera "Zimbar Earde", è la più grande e solenne festività del calendario cimbro, celebrata per generazioni e generazioni fino ad oggi.
La “Schèlla Martzo”, la cosiddetta “Chiamata di marzo”, è legata al ritorno della primavera: l’idea sottesa è che la natura debba essere risvegliata dal sonno invernale con strepiti e urla e che l’inverno, spesso in forma di una sagoma o di una vecchia, debba essere bruciato. E' la vittoria della luce sulle tenebre.
I bambini si ritrovano alle 16.00 presso la Biblioteca comunale per confezionare rudimentali ma molto chiassosi strumenti musicali, per poi partire dal ritrovo fissato nella piazza del paese (ore 18.00) e passare di casa in casa a raccogliere su un carretto le fascine che serviranno ad alimentare il grande fuoco. I piccoli percorrono le contrade suonando campanacci e tamburi e cantando l' antica filastrocca: "Schèlla, Schèlla Martzo", salendo le strade del paese fino ad arrivare alla croce ('s Kraütz); qui, alle ore 19.00, il corpdo dei Vigili del Fuoco Volontari di Luserna accenderà il grande falò del "Martzo" che accompagnerà tutta la comunità fuori dal lungo e rigido inverno. Alle ore 21.00 infine, i partecipanti si ritroveranno in Sala Bacher (Via Costalta) ad una festa musicale mascherata per festeggiare il "Carnevale Cimbro".

Sabato 2 marzo a Luserna/Lusérn, dalle ore 16.00:
siete tutti invitati!






Per informazioni:
APT Alpe Cimbra
Tel. +39 0464 724100
E-mail: info@alpecimbra.it