Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
 

Contributi per la tutela e la promozione delle minoranze linguistiche storiche

Scadono il 15 ottobre i termini per la presentazione alla Provincia autonoma di Trento delle proposte progettuali e di interventi a sostegno dell’informazione in lingua minoritaria

Minoranze linguistiche storiche del Trentino


Finanziamento di progetti e di iniziative di salvaguardia e promozione delle caratteristiche etniche, culturali e linguistiche delle popolazioni ladina, mòchena e cimbra residenti nel territorio della provincia di Trento: questo è l'obiettivo che perseguiva, e tutt'ora persegue, la Provincia autonoma di Trento quando nel 2008, nell'ambito della legge che disciplina questa materia (L.P. 19 giugno 2008, n. 6), istituiva il fondo provinciale per la tutela delle minoranze linguistiche locali.

Sulla base del principio che i cittadini appartenenti alle popolazioni di minoranza hanno diritto di avere informazioni sia scritte che audiovisive nella lingua propria di ciascuna comunità, il Servizio minoranze linguistiche locali della Provincia analizza e raccoglie le varie proposte, pervenute entro il 15 ottobre dell'anno precedente a quello nel quale saranno realizzate, elaborando un "Piano dell'informazione" che sarà poi sottoposto per approvazione alla "Conferenza delle Minoranze", l'organismo per la concertazione delle politiche per le popolazioni di minoranza linguistica, che si riunisce solitamente all'inizio del mese di dicembre.




Per informazioni:
Servizio minoranze linguistiche locali e Audit Europeo
Dipartimento Affari e relazioni istituzionali
Piazza Dante 15 - Trento
Tel. +39 0461 491417
E-mail: serv.minoranzeauditeuropeo@provincia.tn.it
Pec: serv.minoranzeauditeuropeo@pec.provincia.tn.it