Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Chantar l'Uvèrn 2017-2018

E’ entrata nel vivo la stagione di attività culturale che da anni promuove la lingua e la cultura occitana, francoprovenzale e francese in Piemonte dall'inverno a primavera

Come da tradizione, è stata la suggestiva cornice della sede dell’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie di Salbertrand ad ospitare, venerdì 1 dicembre, la presentazione dell’undicesima edizione della rassegna “Chantar l'Uvèrn - da Natale a Pasqua frammenti di lingua e cultura occitana, francoprovenzale e francese”. Si tratta di una stagione culturale che intende valorizzare creazioni originali, nel periodo invernale con l’obiettivo di promuovere attraverso un’animazione territoriale composta da eventi musicali, teatrali, antropologici, documentaristici ed ambientali la lingua e la cultura occitana, francoprovenzale e francese di cui i territori sono portatori.
Una rassegna culturale che spazia in 32 Comuni delle Aree Protette delle Alpi Cozie e di area occitana, francoprovenzale e francese della Valle di Susa e della Val Sangone in rete per il progetto Legge 482/99.
La Rassegna è curata dall’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie e dalla Chamba d’oc in collaborazione con la Città Metropolitana di Torino, il Centro Documentazione Memoria Orale di Giaglione, l’Ecomuseo Colombano Romean e il Consorzio Forestale Alta Valle Susa.
Chantar l'Uvèrn nasce nel 2006, all’interno del progetto celebrativo della lingua occitana, denominato Occitan Lenga Olímpica e cresce negli anni grazie all’impegno di una rete di enti e associazioni che ci credono.
L’edizione 2017/2018 è iniziata il 2 e 3 dicembre a Salbertrand e Susa con il Convegno “Turismo ambientale, culturale e religioso nelle Alpi Cozie: il punto della situazione con progetti, dati, prospettive e esperienze” all’interno del quale è stata presentata la stagione di Chantar l’Uvèrn e si è potuto assistere a due interessanti momenti artistici con lo spettacolo Mirador” dei Blu l’Azard e il film del regista Fredo Valla “Novalesa - una storia d’inverno”.
Da li in poi, fino al mese di marzo, un alternarsi e incrociarsi di iniziative che traggono la loro forza dai territori e dalle persone che li abitano: artisti, cineasti, documentaristi, antropologi, operatori culturali delle valli occitane e francoprovenzali della Regione Piemonte entrano in scena e fanno di Chantar l’Uvèrn una preziosa vetrina della creazione artistica dei territori che fanno parte della rete dedicata all’evento.
Il calendario delle proposte dettagliate della rassegna che accompagnerà tutta la stagione invernale sino alla prossima primavera, può essere ritirato in forma cartacea presso la sede degli enti in rete o consultato in modo virtuale sui siti e sulle pagine Facebook degli organizzatori.


Per informazioni:

CHAMBRA D'ÒC
E-mail: chambradoc@chambradoc.it
Sito web: www.chambradoc.it
Facebook: @chambradoc

PARCHI ALPI COZIE
Sito web: www.parchialpicozie.it
Facebook: @parchialpicozie