Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Festival dell'etnografia del Trentino

Anche le comunità cimbre, ladine e mòchene alla grande festa di primavera del Museo di San Michele: il 22 e 23 aprile per un confronto tra le tradizioni popolari di questa terra


Etnografia è una parola difficile, che però vuol dire semplicemente “tradizioni popolari, e il loro studio”: un’arte nella quale il Trentino, con il suo grande Museo degli Usi e Costumi che si avvia a celebrare i primi 50 anni di attività e con i suoi oltre cento piccoli musei, può vantare un piccolo primato difficilmente discutibile. Ecco quindi il “polo dell’etnografia” di cui tanto si è parlato in questi mesi, e che ormai da un lustro si dà appuntamento in questa due giorni di primavera a San Michele all’Adige, organizzando il “Festival dell’etnografia” o eTNo, che si svolge nei cortili e nel chiostro del vecchio convento. Ci sono musica, balli e strumenti antichi, vagli intrecciati, arte figurativa, uova decorate, antiche stampe, feltro e velluti, formaggio e cereali, polenta, cinema e filò, semi, canapa e lana, antiche varietà di vino e olio, frutta, sciroppi e fortaie, minerali e vegetali, boschi e prati, mucche e capre, api, unguenti e folletti, leggende e giochi: il tutto, come ogni anno, condito dal desiderio di comunicare e di scambiarsi qualche cosa, tra valli lontane, tra generazioni diverse, per conoscere, per capire, e per tornare alla scoperta del grande paesaggio culturale delle valli del Trentino e della gente che le abita.
In occasione del Festival, la comunità mòchena sarà ben rappresentata attraverso i delicati “Tratti di matita ...” della giovane artista trentina Katia Moser, con una mostra delle sue opere e un laboratorio che lei stessa seguirà; un altro laboratorio sulla ricerca e la comprensione di parole in lingua mòchena sarà organizzato dal Bersntoler Kulturinstitut, l’Istituto culturale mòcheno con sede a Palù del Fersina; e ci sarà anchel’associazione di piccoli imprenditori locali il P.I.R.L.O. en Bersntol, che proporrà due giornate di laboratorio, dalle ore 10 alle 19 per i bambini che desiderano toccare e giocare con la lana naturale 100% Lagorai, fino a creare un simpatico sonaglio. Un modo per presentare, a chi ancora non lo conoscesse, il progetto Bollait - Gente della Lana, con vendita di gomitoli, matasse, rocche e manufatti.
La comunità ladina sarà presente con l’Istitut Cultural Ladin / Museo Ladin de Fascia di Vigo di Fassa che nelle due giornate proporrà una dimostrazione sul “Guant”, l’abito tradizionale della Valle di Fassa.
Ed infine anche la comunità cimbra parteciperà alla manifestazione nella giornata del 22 aprile con un laboratorio di decorazione delle uova cimbre curato da Paola Rigoni di Asiago.



Per informazioni:
Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina
Via Mach 2 - San Michele all'Adige (TN)
Tel. 0461 650314 - 650556
Fax 0461 650703
Email: info@museosanmichele.it
Sito web: www.museosanmichele.it