Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 Home / Chi siamo / Presentazione
 
 

Presentazione

Logo delle minoranze linguistiche

SERVIZIO PER LA PROMOZIONE DELLE MINORANZE LINGUISTICHE LOCALI

Servizio au zo halta di mindarhaitn vo dar provinz vo Tria
Servije per la Promozion de la mendranzes linguistiches locales
Omt za unterstitzn de lokaln sprochminderhaitn

La  Provincia autonoma di Trento ha istituito il Servizio per la Promozione delle minoranze linguistiche locali per ribadire una precisa volontà politica: quando sono coinvolte comunità minoritarie, i problemi devono essere affrontati non solo con un’attenzione maggiore, ma anche con una sensibilità che non dimentichi le specificità e le differenze che queste popolazioni esprimono. Operativo dal 2002, il Servizio è una struttura agile, ma con un'organizzazione definita, caratterizzata dal fatto che svolge un’attività “trasversale” ai diversi ambiti e settori.
Il suo compito è quello di raccordare gli interventi che la Provincia promuove a favore delle minoranze nei diversi campi in cui opera, da quello scolastico, a quello culturale, a quello economico: il Servizio coordina e dà impulso all'attività delle competenti strutture interessate, relativamente all'attuazione dei principi e delle norme riguardanti la salvaguardia e la promozione delle minoranze linguistiche locali; assicura assistenza e consulenza agli enti locali in merito all'attuazione delle norme in materia di salvaguardia e promozione delle minoranze linguistiche locali; si occupa della raccolta sistematica degli atti normativi comunitari, statali, regionali e provinciali, nonché le pronunce giurisprudenziali e i contributi dottrinari inerenti la materia della salvaguardia e promozione delle minoranze linguistiche e provvede alla loro traduzione in lingua ladina e tedesca; raccoglie le istanze e le segnalazioni provenienti dalle comunità minoritarie per quanto riguarda le problematiche relative alla loro salvaguardia e valorizzazione e si attiva per la risoluzione delle stesse; cura inoltre i rapporti con gli uffici della Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol, della Provincia autonoma di Bolzano e di altre regioni ove risiedono minoranze linguistiche ladine  e germanofone, e delle istituzioni internazionali che si interessano alla salvaguardia delle minoranze.