Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Valle d'Aosta


Legge Costituzionale

Decreto Ministeriale

  • D.M. 13 aprile 1994
    Approvazione di nuovi modelli di carta di identità bilingue da utilizzare nelle province di Bolzano, Aosta e Trieste.
  • D.M. 12 dicembre 2011
    Approvazione dei modelli di carta d'identità bilingue.

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri

  • D.P.C.M. 4 ottobre 2013
    Approvazione della convenzione stipulata tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per l'informazione e l'editoria e la RAI - Radiotelevisione italiana S.p.a. per la trasmissione di programmi radiofonici e televisivi in lingua francese nella Regione Valle d'Aosta e di programmi radiofonici e televisivi in lingua slovena nonché radiofonici in lingua italiana e friulana nella Regione Friuli-Venezia Giulia.

Legge Regionale

  • L.R. 9 dicembre 1976, n. 61
    Denominazione ufficiale dei comuni della Valle d'Aosta e norme per la tutela della toponomastica locale.
  • L.R. 24 agosto 1979, n. 60
    Rilascio dei diplomi e delle pagelle scolastiche bilingui agli alunni delle scuole e istituti della Regione.
  • L.R. 9 novembre 1988, n. 58
    Norme per l'attribuzione dell'indennità di bilinguismo al personale della Regione.
  • L.R. 8 marzo 1993, n. 12
    Accertamento della piena conoscenza della lingua francese per il personale ispettivo, direttivo, docente ed educativo delle istituzioni scolastiche dipendenti dalla Regione.
  • L.R. 21 dicembre 1993, n. 89
    Disciplina delle iniziative e degli interventi volti alla promozione culturale e scientifica in Valle d'Aosta.
  • L.R. 28 luglio 1994, n. 36
    Creazione della Fondazione "Institut d'études fédéralistes et régionalistes".
  • L.R. 19 agosto 1998, n. 47
    Salvaguardia delle caratteristiche e tradizioni linguistiche e culturali delle popolazioni walser della valle del Lys.
  • L.R. 3 novembre 1998, n. 52
    Disciplina dello svolgimento della quarta prova scritta di francese agli esami di Stato in Valle d'Aosta.
  • L.R. 8 settembre 1999, n. 25
    Disposizioni attuative dell'articolo 8, comma 3, della legge regionale 3 novembre 1998, n. 52 (Disciplina dello svolgimento della quarta prova scritta di francese agli esami di Stato in Valle d'Aosta).
  • L.R. 19 giugno 2000, n. 13
    Riconoscimento dei titoli di conoscenza della lingua francese ai fini dell'accesso alle graduatorie permanenti del personale docente ed educativo.
  • L.R. 13 novembre 2002, n. 21
    Modificazioni alla L.R. 12 gennaio 1993, n. 3 (Norme per l'elezione del Consiglio regionale della Valle d'Aosta), già modificata dalla L.R. 11 marzo 1993, n. 13 e dalla L.R. 1° settembre 1997, n. 31, e alla L.R. 19 agosto 1998, n. 47 (Salvaguardia delle caratteristiche e tradizioni linguistiche e culturali delle popolazioni walser della valle del Lys.
  • L.R. 6 ottobre 2004, n. 22
    Interpretazione autentica dell'articolo 1, comma 1, della legge regionale 22 novembre 1988, n. 63, relativo all'indennità mensile di bilinguismo, e dell'articolo 1, comma 1, della legge regionale 22 novembre 1988, n. 64, relativo all'indennità regionale per il prolungamento d'orario derivante dall'insegnamento della lingua francese.
  • L.R. 1 agosto 2005, n. 18
    Disposizioni in materia di organizzazione e di personale scolastico. Modificazioni alla legge regionale 8 marzo 1993, n. 12 (Accertamento della piena conoscenza della lingua francese per il personale ispettivo, direttivo, docente ed educativo delle istituzioni scolastiche dipendenti dalla Regione).
  • L.R. 16 marzo 2006, n. 6
    Disposizioni per la valorizzazione dell'autonomia e disciplina dei segni distintivi della Regione. Abrogazione della legge regionale 20 aprile 1958, n. 2.
  • L.R. 18 aprile 2008, n. 11
    Nuove disposizioni in materia di interventi a sostegno dell'informazione e dell'editoria locale.
  • L.R. 28 febbraio 2011, n. 4
    Modificazioni alla legge regionale 9 dicembre 1976, n. 61 (Denominazione ufficiale dei comuni della Valle d'Aosta e norme per la tutela della toponomastica locale).