Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Giornata Internazionale dei Popoli Indigeni

Sono più di cinquemila le popolazioni comunemente definite “indigene”: il 9 agosto le si celebra in tutto il mondo per sostenere e promuovere tale preziosa diversità antropologica e culturale


Il Grande Capo Wilton Littlechild, un capo Cree del Canada (UN Photo/Kim Haughton)


Ci sono circa 370 milioni di persone indigene nel mondo che vivono in 90 paesi. Assieme costituiscono meno del 5 per cento della popolazione mondiale, ma rappresentano il 15 per cento dei più poveri. Esse parlano la stragrande maggioranza delle stimate 7000 lingue del mondo e rappresentano 5.000 culture diverse.
I popoli indigeni sono unici per l’eredità e la pratica di culture e modi di relazionarsi a genti e ad ambienti. Essi hanno mantenuto caratteristiche sociali, culturali, economiche e politiche che sono distinte da quelle delle società dominanti in cui vivono. Nonostante le loro differenze culturali, i popoli indigeni di tutto il mondo condividono problemi comuni legati alla tutela dei loro diritti come popoli distinti.
I popoli indigeni hanno cercato per anni il riconoscimento delle loro identità, del loro modo di vivere e del loro diritto sulle terre d’origine e sulle loro risorse naturali, ma in tutta la storia i loro diritti sono sempre stati violati. Oggi i popoli indigeni sono probabilmente tra i gruppi più svantaggiati e vulnerabili del mondo. La comunità internazionale riconosce che siano necessarie misure speciali per proteggerne i diritti e mantenerne intatti culture e costumi.

Il 9 agosto si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dei popoli indigeni, proclamata nel 1994 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (A/RES/49/214), in occasione dell’istituzione del primo decennio dei popoli indigeni (1995-2004).
"Migrazioni e movimenti dei popoli indigeni": è questo il tema scelto per la Giornata 2018; si parlerà dell'attuale situazione dei territori indigeni, delle cause alla base della migrazione, dei movimenti e degli sfollati transfrontalieri, con un focus specifico sulle popolazioni indigene che vivono nelle aree urbane e al di là di confini internazionali.
La giornata viene ricordata con eventi speciali in tutto il mondo, ma la cerimonia ufficiale si terrà giovedì 9 agosto 2018 nella sede centrale delle Nazioni Unite a New York, dalle 15.00 alle 18.00 nella ECOSOC Chamber, e sarà trasmessa in diretta sulla web TV delle Nazioni Unite.
La commemorazione sarà divisa in due parti:

  • un momento di alto livello con interventi di funzionari dell'ONU e del Forum Permanente delle Nazioni Unite sulle questioni indigene;
  • un tavolo che discuterà del tema individuato per il 2018, al quale parteciperanno rappresentanti del governo e esperti indigeni da diverse regioni del mondo.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web dedicato alla Giornata Internazionale.