Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Giornata Internazionale della Lingua Madre

Le lingue "transfrontaliere" sono al centro della giornata del 21 febbraio che in tutto il mondo celebra l'importanza del diritto di ogni comunità ad esprimersi nella propria lingua madre 

Giornata Internazionale della Lingua Madre 2020
Bambini apprendono l'alfabeto in una scuola del Bangladesh (ę UNICEF/BANA2014-00573/Mawa)


"Languages without borders" (Lingue senza frontiere): è questo il tema scelto nel 2020 per la giornata che si celebra annualmente il 21 febbraio con l'obiettivo generale di promuovere la diversità linguistica e la formazione scolastica multilingue, tema scelto per contribuire alla promozione di un approccio pacifico al dialogo e allo sviluppo di società inclusive.
La Giornata è stata istituita dall'UNESCO nel 1999 su proposta del Bangladesh, per ricordare la sollevazione avvenuta nel 1952, nell'allora Pakistan orientale, in difesa del bengalese, madre lingua di quella parte del paese, contro l'imposizione della lingua urdu. Diversi studenti dell'Università di Dacca fuono uccisi dalle forze di polizia del Pakistan (che allora comprendeva anche il Bangladesh).
L'evento di apertura si terrà il 21 febbraio nella sede centrale dell'UNESCO a Parigi: in programma al mattino gli interventi di una dirigente UNESCO del settore educativo, di un rappresentante dell'Organizzazione internazionale della francofonia (OIF) e dell'ambasciatore della Repubblica del Bangladesh in Francia; a seguire il dibattito "Prospettive regionali sulla capacità delle lingue transfrontaliere di promuovere il riavvicinamento di culture, istruzione e sviluppo" e nel pomeriggio una tavola rotonda sullo Swahili e il suo potenziale riconoscimento quale lingua del continente africano. Infine dalle 17.00 alle 20.00, eventi culturali, mostre e festival culinario.

 

Lo sapevate che ....
Nel cuore di Roma, nel parco Rabin a fianco di via Panama, si trova un monumento dedicato alla Lingua Madre. Questa struttura è una replica del Monumento Centrale alla Lingua Madre (Shaheed Minar) situato a Dhaka, in Bangladesh, ed è dedicato idealmente a tutti i martiri di quel Paese il cui sacrificio ha permesso di costituire uno stato separato nel 1971 e in particolare a coloro che nel 1952 morirono per difendere la propria lingua madre, il Bangla.
Dal 2011, anno della sua inaugurazione, in occasione della Giornata Internazionale della Lingua Madre, vi si tiene una cerimonia ufficiale commemorativa, organizzata dall’Ambasciata del Bangladesh.