Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
 

Il Messico ha "occhi e cuori" per le sue minoranze linguistiche

Il Governo messicano sostiene la produzione di una serie di cortometraggi che mirano a preservare le minoranze linguistiche attraverso la narrazione animata dei loro miti, di storie, leggende e poesie

Progetto messicano "Sesenta y ocho voces - Sesenta y ocho corazones"
“Cuando muere una lengua se cierra a todos los pueblos del mundo una ventana, una puerta, un asomarse de modo distinto a cuanto es ser y vida en la tierra. Cuando muere una lengua ... la humanidad se empobrece” - Miguel León Portilla (Quando una lingua muore, per tutti i popoli del mondo si chiude una finestra, una porta, una visione diversa degli esseri e della vita sulla terra. Quando una lingua muore... l'umanità si impoverisce)


Facendo proprio il motto "Nessuno può amare ciò che non conosce", il Governo messicano attraverso il fondo Nazionale per la Cultura e le Arti (FONCA), Channel Once, l'Istituto Nazionale di Lingue Indigene (INALI) e la Commissione per i Diritti Indigeni (CDI), hanno deciso di sostenere il progetto "Sessantotto voci - Sessantotto cuori", ideato da Gabriela Badillo e dalla casa di produzione HOLA COMBO, che ci presenta una serie di storie animate, narrate in diverse lingue indigene messicane per promuovere il senso di appartenenza, il rispetto e l'uso delle lingue indigene messicane.

In Messico si parlano 364 varianti linguistiche, classificate in 68 gruppi e purtroppo almeno la metà di queste si trova in pericolo di estinzione accelerata: quando una lingua muore, scompare con lei una visione unica della vita e del mondo.

Per questo, attraverso la visione di sette autori e sette illustratori messicani, sono state create 23 capsule animate che narrano storie, poesie e leggende basate sulla cosmogonia indigena, coprendo argomenti diversi come: l'origine della vita sulla terra, la morte, la nascita del sole e luna, la creazione dell'arcobaleno e persino l'origine della gelosia.

Si tratta di testi che si basano sulla cultura popolare, antiche tradizioni e storie che vengono trasmesse di generazione in generazione oralmente nelle comunità indigene messicane. Queste storie ancestrali sono raccontate nella loro lingua indigena originale, sottotitolate in spagnolo e con testi in inglese, cercando così di diffondere e promuovere la conservazione delle diverse visioni del mondo indigene del Messico, ma anche il rispetto verso queste comunità e culture minoritarie al fine di contenere atti di discriminazione. (Fonte: Ambasciata messicana nel Regno Unito)