Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Liet International Festival

Sarà la città tedesca di Oldenburg/Ollnborg ad ospitare il 12 dicembre l’edizione 2014 del più importante festival musicale delle lingue minoritarie d'Europa


Il mercato settimanale sulla piazza del Municipio di Oldenburg (Niedersachsen)

Sarà la Germania del Nord, e più precisamente la città di Oldenburg/Ollnborg nella Bassa Sassonia, ad ospitare il 12 dicembre la decima edizione del Liet International Festival, l'itinerante manifestazione musicale divenuta ormai un importante punto di riferimento per la promozione delle lingue minoritarie europee.
Proprio la partecipazione di un gruppo locale, i Föfftig Penns, all’edizione 2009 del Liet, è riuscita a dare il giusto stimolo al panorama culturale di Oldenburg, che ora ospita annualmente il “Plattsound”, un concorso musicale per canzoni in basso-tedesco (il cosiddetto Plattdeutsch), al quale partecipano giovani musicisti e gruppi della Bassa Sassonia, che gli organizzatori aiutano nell’eventuale traduzione di testi dall’Hochdeutsch al Plattdeutsch.
Ed è quindi con un rinnovato entusiasmo per la propria lingua madre che la città di Oldenburg si appresta ad ospitare il prossimo appuntamento con il Liet International, dopo che l’edizione 2013 era improvvisamente stata annullata dalla Regione Corsica che l’avrebbe dovuta ospitare. E’ la seconda volta che accade nella storia del Festival: il precedente risale al 2007 quando fu la città occitana di Narbonne ad annullare l’evento all’ultimo minuto. D’altronde, trattandosi di un progetto itinerante che dispone di un budget limitato, non è sempre facile portarne a compimento l’organizzazione.
Obiettivo principale del festival, lo ricordiamo, è quello di dare agli artisti che fanno musica utilizzando una lingua minoritaria, la possibilità di esibirsi su un palco internazionale assicurando loro la meritata visibilità e premiando generi musicali lontani da logiche commerciali o più semplicemente folkloristici.
L'ideazione del Liet si deve alla minoranza frisona (Paesi Bassi) che ne ha ospitato le prime edizioni dal 2002 al 2006 nella città di Ljouwert/Leeuwarden, dopodichè ogni anno è stato organizzato in una diversa località europea di minoranza linguistica come Oestersund e Lulea in Lapponia, Lorient in Bretagna e Udine in Friuli Venezia Giulia, godendo del patrocinio del Consiglio d’Europa.
E’ un Festival che, per sua natura, attrae molto l’interesse dei media e ha infatti avuto coperture da importanti emittenti internazionali, come la BBC, la CNN e Al Jazeera, guadagnando d’importanza gradualmente nel tempo, fino a diventare la manifestazione di maggior rilievo per la promozione delle minoranze linguistiche europee.