Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Minoranze linguistiche del Trentino - Alto Adige/Südtirol

La Giunta regionale ha approvato una delibera sui finanziamenti straordinari alle istituzioni del terzo settore delle minoranze linguistiche per investimenti legati al Covid

Nel corso della seduta in videoconferenza di mercoledì 23 dicembre, la Giunta regionale ha preso in esame una serie di proposte ed ha approvato, tra l’altro, la delibera presentata dall’assessore Manfred Vallazza riguardante le disposizioni per la concessione di finanziamenti di carattere straordinario ad istituzioni sociali private del terzo settore delle minoranze linguistiche cimbra, mòchena e ladina presenti in regione per la realizzazione di investimenti a seguito e per gli effetti dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Si tratta di un importante strumento di sostegno al mondo del volontariato in questo particolare momento di difficoltà legato alla pandemia da Covid-19.

La Regione, nell’ambito delle sue competenze e in coordinamento con le Province di Trento e Bolzano, persegue la valorizzazione dei gruppi linguistici riconosciuti e, in generale, della diversità linguistica e culturale che caratterizza il suo territorio.

Sono considerati investimenti le spese sostenute per acquisto o il restauro di beni mobili, apparecchiature, dispositivi, attrezzature e servizi funzionali allo svolgimento delle attività linguistiche e culturali di valorizzazione delle minoranze linguistiche regionali e che abbiano una destinazione d’uso pluriennale.
(Fonte: Ufficio stampa Provincia autonoma di Bolzano)



Per informazioni:
Ufficio minoranze linguistiche e biblioteca della Regione Trentino - Alto Adige/Südtirol
E-mail: min@regione.taa.it