Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Giornata storica per le minoranze linguistiche del Trentino

Si è tenuta oggi, 23 maggio, a Trento la prima seduta straordinaria del Consiglio provinciale dedicata ai diritti delle minoranze linguistiche

Seduta del Consiglio provinciale del 23 maggio 2023
I membri dell'AutoritÓ per le minoranze linguistiche, Katia Vasselai, Matteo Nicolussi Castellan e Chiara Pallaoro, siedono in aula accanto al presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder (Foto Archivio Servizio minoranze linguistiche)


Approvata all’unanimità
(con 30 voti favorevoli), durante la prima seduta del Consiglio provinciale dedicata ai diritti delle minoranze linguistiche, la proposta di mozione 594 a prima firma di Luca Guglielmi (Fassa) che impegna la Giunta a una contrattazione in vista di un adeguamento dell’indennità di bilinguismo e all’istituzione di un tavolo sulla certificazione di conoscenza della lingua di minoranza da parte dei ragazzi al termine di un percorso scolastico.

Il testo votato impegna inoltre il presidente del Consiglio a prevedere una calendarizzazione annuale della seduta del Consiglio prevista dell’articolo 27, secondo comma, dello Statuto.

Tanti i temi posti sul piatto dai consiglieri tra cui l’adeguamento del regolamento del Consiglio provinciale, il trasferimento delle risorse al Comun general de Fascia e il nodo dei ladini delle valli di Non e Sole.

(Fonte: Giornale online del Consiglio della Provincia autonoma di Trento).