Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Scuola e apprendimento della lingua materna

Le scuole dei territori di insediamento delle minoranze linguistiche storiche hanno tempo fino al 9 giugno per presentare progetti biennali per la diffusione di un uso vivo delle lingue madri

Targa sulla Scuola Primaria di Fierozzo in Val dei Mòcheni (Trentino)

Il MIUR, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha diramato una nota (prot. n.4791 del 3 maggio 2017) con la quale invita i Dirigenti scolastici degli istituti statali o dipendenti dalle regioni e province autonome del primo ciclo (le "vecchie" scuole elementari e medie, ndr) situati in “ambiti territoriali e subcomunali delimitati in cui si applicano le disposizioni di tutela delle minoranze linguistiche storiche” (art. 3 della legge 482/1999) a presentare, anche con il coinvolgimento di scuole paritarie, percorsi progettuali in rete per il biennio 2017/2019, secondo i criteri individuati nella nota stessa e che siano finalizzati alla tutela e alla valorizzazione delle minoranze linguistiche.
Obiettivo del bando è quello di valorizzare l’insieme di lingue che caratterizza il territorio nazionale, in modo da garantire il diritto degli appartenenti alle minoranze linguistiche ad apprendere la propria lingua materna.
Un passaggio molto interessante del documento infatti, che sottolinea anche un recente cambiamento di approccio verso queste tematiche, recita: "Al fine di non collocare le attività a tutela delle lingue di minoranza ai soli spazi extracurricolari caratterizzati dalla provvisorietà ed estemporaneità, si intende rilanciare una nuova progettualità che non sia finalizzata esclusivamente alla valorizzazione degli aspetti storici, che rifugga gli aspetti meramente folcloristici e che sappia, invece, favorire la diffusione di un uso vivo della lingua nell’ottica di una reale contestualizzazione dell’apprendimento".
L'invio dei progetti da parte delle istituzioni scolastiche, con la documentazione prescritta, dovrà essere effettuato presso il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca – Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la valutazione del sistema nazionale d’istruzione, Viale Trastevere 76/A - 00153 Roma, entro e non oltre il 9 giugno 2017.


Per informazioni:
Daniela Marrocchi
Direzione Generale per gli Ordinamenti scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale d’Istruzione
Tel. +39 06 58492941
E-mail: daniela.marrocchi1@istruzione.it