Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Premio Caterina De Cia Bellati Canal

Sono sei i giovani laureati ad essersi aggiudicati a Belluno il premio letterario per le specificità di vita e cultura delle Regioni alpine, con tre tesi in ambito umanistico e tre in quello scientifico

Con delle belle musiche del duo di chitarre Raffaele Bez e Alessandro Lamberti, della Scuola di Musica Miari di Belluno, si è concluso sabato 23 novembre a Belluno il Premio dedicato alla Contessa Caterina De Cia Bellati Canal organizzato dall'Istituto Bellunese di Ricerche Sociali e Culturali in ricordo della compianta nobildonna veneta, distintasi in gioventù per le sue ricerche nel campo ancora inesplorato delle lingue alloglotte e dei dialetti alpini.
I presenti hanno potuto farsi un’idea del tipo di opere candidate al concorso e del grande lavoro compiuto dalla Giuria nell’esaminare le 38 tesi pervenute.
Il cuore della cerimonia, alla quale ha presenziato anche il Presidente del premio don Sergio Sacco, ha visto la presentazione dei vincitori, sei in tutto, tre per quanto riguarda l’ambito umanistico e tre per quello scientifico.
Sono stati inoltre chiamati a ricevere un diploma anche gli autori delle quattro tesi che, pur essendo state giudicate positivamente dalla Giuria, non avevano raggiunto un punteggio tale da rientrare tra quelle premiate.
In questa occasione è stato anche annunciato il Premio del prossimo anno, con le consuete scadenze: diffusione del bando nel mese di febbraio; raccolta delle opere entro la fine di giugno, premiazione verso fine novembre. Si accoglieranno, in questa edizione, libri a stampa, negli ambiti che saranno indicati nel bando.


Per informazioni:
Istituto Bellunese di Ricerche sociali e culturali
Piazza Piloni 11 – 32100 Belluno
Tel. +39 0437 942825
E-mail: sergios@sunrise.it