Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Certificazione linguistica in friulano

Firmato un accordo di collaborazione tra ARLeF e Università di Udine: l’obiettivo è preparare chiunque lo desideri al conseguimento della certificazione linguistica della lingua friulana

Centro interdipartimentale per lo sviluppo della lingua e della cultura del Friuliá(Cirf) dell'UniversitÓ degli Studi di Udine

L’Agjenzie Regjonâl pe lenghe furlane e l’Università di Udine hanno sottoscritto un accordo che vedrà i due enti collaborare nell’organizzazione di corsi di formazione e aggiornamento e nella realizzazione e pubblicazione di testi e strumenti didattici per l’apprendimento della lingua friulana con l’obiettivo di preparare chiunque lo desideri al conseguimento della certificazione linguistica della lingua friulana.

Per la realizzazione delle attività programmate per il 2020/22, l’ARLeF mette a disposizione dell’Università di Udine un finanziamento complessivo di 65 mila euro. Nell’ambito dell’accordo, l’Ateneo friulano svolgerà le attività di coordinamento scientifico, amministrative, organizzative e gestionali; l’ARLeF fornirà le proprie competenze linguistiche e la propria collaborazione per la realizzazione delle iniziative previste, nonché si farà carico delle attività di promozione, informazione e comunicazione.

In particolare, si intendono predisporre test di piazzamento/accertamento per livelli da somministrare online, una banca dati con esercizi e percorsi didattici che accompagnino i/le candidati/e verso il raggiungimento o il consolidamento del livello del sistema di certificazione della conoscenza della lingua friulana.

L’accordo tra ARLeF e Università si inserisce in un persorso di collaborazione consolidato che persegue, come ha ricordato il Rettore dell’Ateneo, Roberto Pinton, gli obiettivi originari dell’Università di Udine, istituita e fortemente voluta anche quale strumento di sviluppo e di rinnovamento dei filoni originali della cultura, della lingua, delle tradizioni e della storia del Friuli.

L’accordo è stato sottoscritto a palazzo Antonini-Maseri dal rettore dell’Università di Udine, Roberto Pinton, e dal presidente dell’ARLeF, Eros Cisilino, presenti anche i referenti dell’accordo stesso, Fabiana Fusco, delegata dell’Ateneo friulano per l’innovazione didattica e formazione all’insegnamento, e William Cisilino, direttore dell’ARLeF, nonché il direttore del Centro interdipartimentale per lo sviluppo della lingua e della cultura del Friuli (CIRF) e delegato per la promozione della lingua e cultura friulana dell’Università di Udine, Enrico Peterlunger.
(Comunicato stampa UNIUD)