Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Festa della Patria del Friuli 2021

La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato il programma di manifestazioni culturali per la celebrazione della "Fieste de Patrie dal Friûl": si terrà l'11 aprile a Udine

Bandiera con antico stemma della Patria del Friuli
L'antico stemma della Patria del Friuli: l'aquila araldica d'oro su campo azzurro

 

L'assessore regionale alle Lingue minoritarie, Pierpaolo Roberti, ha approvato il programma di manifestazioni culturali per la celebrazione della Festa della Patria del Friuli 2021, che si terrà l'11 aprile a Udine. Nel 2022 le manifestazioni principali si svolgeranno a Vito d'Asio e nel 2023 a Capriva del Friuli.

Le celebrazioni prevedono la manifestazione civile con la lettura della bolla imperiale istitutiva dello Stato patriarcale, il passaggio della bandiera dal vecchio al nuovo comune ospitante e gli interventi delle autorità. Sarà celebrata la SS. Messa in lingua friulana officiata dai tre rappresentanti delle diocesi friulane. Di seguito saranno realizzate iniziative culturali con l'intento di far conoscere a fondo le numerose sfaccettature della lingua e della cultura friulana.

La Regione ha messo a disposizione 50 mila euro che si andranno ad aggiungere ai 25 mila euro di fondi propri che l'Agenzia regionale per la lingua friulana - ARLeF destina per la "Fieste".

Al Comune ospitante di Udine è riservata una linea specifica di finanziamento per l'organizzazione della manifestazione principale e per la realizzazione di iniziative culturali, oltre che di un'opera di arte scultorea permanente per commemorare la figura di don Francesco Placereani - insigne friulanista di cui l'anno scorso sono caduti i 100 anni dalla nascita - e per la realizzazione e la posa in opera di lastre, targhe o insegne turistiche allo scopo di commemorare personalità che hanno contribuito in modo determinante alla conservazione e allo sviluppo dell'identità friulana. 

I restanti fondi saranno destinati a tutti gli altri enti locali, mediante apposito bando emanato dall'ARLeF, per finanziare altre tipologie di attività, in particolare:

  • eventi per approfondire la lingua, la storia e la cultura friulane da realizzarsi on line, rendendo partecipi soprattutto le generazioni più giovani;
  • stampa e diffusione di pubblicazioni;
  • realizzazione e posa in opera di lastre, targhe o insegne turistiche commemorative.

 

 

Per informazioni:
ARLeF – Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane (Agenzia Regionale per la Lingua Friulana)
Tel. +39 0432 555812
E-mail: arlef@regione.fvg.it
Sito web: www.arlef.it