Provincia Autonoma di Trento - Minoranze Linguistiche

Logo stampa
 
Minoranze linguistiche
Condividi: Facebook Twitter
 
 

Carta europea delle lingue regionali o minoritarie

L'Assessore della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna, chiede l'intervento dei parlamentari sardi a difesa della lingua sarda


Per poter entrare in vigore, la Carta europea delle lingue, aperta alla firma a Strasburgo il 5 novembre 1992, deve essere prima firmata e poi ratificata dalle Nazioni: l'Italia l'ha sottoscritta il 27 giugno 2000, ma non l'ha ancora ratificata.
Il testo di ratifica, che Ŕ ora all'esame del Parlamento italiano, sembrerebbe presentare dei contenuti non soddisfacenti per quanto riguarda i livelli di tutela assegnati alla lingua sarda, a quella friulana e ad altre lingue di minoranza.
L'Assessore della Pubblica Istruzione sardo ha inviato nei giorni scorsi ai parlamentari della propria regione, un dossier tecnico-giuridico contenente alcune proposte di emendamenti al Disegno di Legge di ratifica della Carta europea delle lingue.

Leggi la notizia dal sito della Regione Autonoma della Sardegna